L’iniziativa

Contesto

La nostra società si caratterizza per una crescente attenzione
verso i concetti di benessere e salute,
intesi come la ricerca di una migliore qualità della vita
anche in presenza di mancata autononomia
dovuta ad invecchiamento, malattia o disabilità.

L’Italia, è il Paese al mondo
con il più alto tasso di crescita anagrafica
ma nel quale l’aspettativa di vita sana
dal 2003 sta calando in maniera vertiginosa.*

La composizione dei nostri nuclei familiari
è sempre meno numerosa su tutto il territorio nazionale.
Inoltre circa il 5% della popolazione italiana*
è colpita da varie forme e gradi di disabilità
con una aumento del tasso di disabilità stimato al 70%*,
ed in cui il 13% delle persone è non-autosufficiente.*

Nel nostro contesto consideriamo la non autosufficienza come la condizione derivante da disabilità congenita o acquisita, temporanea o permanente, come pure derivante da invecchiamento ed età avanzata o come causata
da una combinazione di questi fattori.

* = dati ufficiali ISTAT.

 

 

Attività dell’azienda

Soluziona si focalizza sui bisogni
dovuti alle condizioni di fragilità e non-autosufficienza
fornendo alla persona le risposte
per lo sviluppo dell’autonomia
volta ad una migliore qualità della vita.

Le nostre soluzioni vengono fornite
attraverso l’integrazione di
tecnologia assistiva,
progettazione architettonica,
consulenza clinica-riabilitativa,
supporto psicologico,
consulenza assicurativa,
pianificazione patrimoniale e finanziaria,
tutela legale,
con risposte personalizzate
sviluppate concentrandoci sul singolo individuo, sul suo ambito affettivo e familiare,
sul suo contesto e progetto di vita
per pianificare insieme alla persona, alla sua famiglia ed ai suoi cari
un percorso di evoluzione del suo standard di vita.

Cosa facciamo

Sviluppiamo soluzioni per migliorare la quotidianità delle persone con disabilità motorie, cognitive, relazionali o con problematiche legate all’invecchiamento.

Che problemi risolviamo

Aiutiamo le persone incrementando il comfort dei propri luoghi di residenza e l’integrazione con strumenti sanitari, psicologici e finanziari.